News

Musei | 21.09.2016 | 15:40

Presentato libro sui 40 anni del Museo provinciale degli usi e costumi

A quarant’anni dalla nascita del Museo provinciale degli usi e costumi, Hans Grießmair, già direttore del museo, ne ripercorre la storia in un libro di memorie.

Hans Grießmair, lHans Grießmair, l'autore del volume sul Museo degli usi e costumi di Teodone

“Das Südtiroler Landesmuseum für Volkskunde. Erinnerungen von Hans Grießmair” (Il Museo provinciale degli usi e costumi. Ricordi di Hans Grießmair) è questo il titolo del nuovo volume scritto dal primo direttore del Museo provinciale degli usi e costumi di Teodone in occasione del suo quarantennale.

Nel suo libro, 68 pagine riccamente illustrate, recentemente presentato proprio al museo, Hans Grießmair ne ripercorre i primi anni di storia, dalla fondazione agli sforzi per la ricerca di una sede adatta, fino alla progressiva realizzazione delle diverse sezioni e del percorso espositivo.

Grießmair lo fa non tanto attraverso dati e fatti, ma molto più narrando aneddoti e ricordi personali. Una storia in forma di memorie della quale l’autore era stato incaricato nel 2004, al momento di collocarsi a riposo, dal consiglio di amministrazione dell’istituzione, alla quale afferiscono tra l’altro, come sedi distaccate, il Museo provinciale del vino a Caldaro e il Museo provinciale della caccia e della pesca Castel Wolfsthurn di Mareta.

La pubblicazione è la terza della collana “Contributi di cultura popolare” del museo, dove si può acquistare al prezzo di 10 euro.

 

Info: Museo provinciale degli usi e costumi, via Duca Diet 24, Teodone/Brunico, tel. 0474 552087, www.museo-etnografico.it

(FG)

Inizio pagina