News

Musei | 10.04.2017 | 13:46

Presentato opuscolo sui dieci Musei provinciali

Una nuova brochure, che illustra, per la prima volta, i dieci Musei provinciali, è stata presentata oggi al Museo di Scienze Naturali.

Presentato il nuovo opuscolo illustrativo dei 10 musei provincialiPresentato il nuovo opuscolo illustrativo dei 10 musei provinciali

I musei della Provincia di Bolzano, gestiti dall’Azienda Musei provinciali, sono dieci su sedici sedi sparse in tutto il territorio altoatesino. Ma dove si trovano esattamente? Quali eventi propongono quest’anno? In che ambiti svolgono la loro attività di ricerca? E in che cosa si differenziano dagli altri musei, collezioni e luoghi espositivi dell’Alto Adige?

Il nuovo opuscolo bilingue “Musei provinciali Alto Adige 2017” risponde ora a questa e a molte altre domande. La brochure riunisce infatti in un’unica pubblicazione informazioni sintetiche ma precise sui dieci Musei provinciali, nonché la loro offerta per l’anno in corso: mostre permanenti e temporanee, eventi, concerti, progetti, proposte per adulti, bambini, giovani, famiglie, scuole e asili.

L’opuscolo è stato presentato oggi, 10 aprile, nel corso di una conferenza stampa al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige. Erano presenti Valentino Pagani, direttore di Dipartimento, Karin Dalla Torre, direttrice della Ripartizione Musei e dei Musei provinciali, la responsabile del progetto Ute Duregger e le direttrici, i direttori e i coordinatori dei Musei provinciali.

I musei di proprietà provinciale orientano il loro lavoro alle linee guida del Consiglio internazionale dei musei (ICOM). Di conseguenza è possibile definirli un vero e proprio polo di istituzioni professionali, rilevanti per la cultura, la formazione e la ricerca, che nel 2016 hanno totalizzato 835.915 ingressi. Le tematiche di cui si occupano, e che intendono trasmettere attraverso la loro attività, sono la storia culturale, l’arte, la natura e la tecnica.

“I Musei provinciali e la loro base giuridica, la nuova legge provinciale su musei e collezioni, sono un’espressione viva dell’autonomia altoatesina,” sottolinea l’assessore provinciale ai Musei Florian Mussner, che spiega: “La nuova brochure annuale intende offrire a colpo d’occhio, a chi vive in provincia di Bolzano e a chi ci viene come turista, una panoramica dell’intera gamma delle proposte e dei temi dei Musei provinciali per il 2017. Altro obiettivo è suscitare la curiosità delle persone per i Musei provinciali come luoghi dove vivere esperienze e imparare”.

Ma quale valore aggiunto porta un nuovo opuscolo annuale per i Musei provinciali? Risponde Karin Dalla Torre: “Nelle mostre i visitatori vedono per lo più solo la punta dell’iceberg.

Ma l’esporre è solo uno dei capisaldi del lavoro di un museo: altrettanta importanza la rivestono le attività di raccolta e conservazione, di mediazione e di ricerca sui beni culturali materiali e immateriali. A questo proposito, la nuova brochure vuole disegnare un quadro completo e risvegliare per il 2017 la voglia di museo”.

Il nuovo opuscolo annuale è disponibile gratuitamente in tutti i Musei provinciali, in diverse istituzioni pubbliche (in particolare in quelle a carattere culturale) e presso le associazioni turistiche. Lo si può scaricare in formato pdf dal sito:
http://www.musei-altoadige.it/it/763.asp.

(FG)

Inizio pagina