News

Musei | 08.08.2017 | 16:48

Musei provinciali, nominato il comitato per la ricerca

Nominato dalla Giunta provinciale il comitato per la ricerca dell’azienda musei provinciali composto da nove esperti.

La recente legge provinciale che disciplina i musei e le collezioni individua tra i compiti dei musei provinciali la loro attività di ricerca. "Un'attività che deve essere intesa come prioritaria - sottolinea l'assessore Florian Mussner - e deve essere svolta in collaborazione con altri istituti di ricerca". Nel bilancio di previsione 2017-2019 dell’azienda musei provinciali per la prima volta si è creato un capitolo ad hoc per il fondo di ricerca interno, al fine di finanziare l’attività anche con mezzi propri, oltre alle possibilità offerte dai fondi di ricerca della Provincia di Bolzano e dell’Euregio. "L'obiettivo - prosegue Mussner - è quello di valorizzare il ruolo di primo piano dell’azienda Musei provinciali come istituzione di ricerca”.

Per poter valutare la qualità scientifica dei progetti nell’ottica di un moderno management della ricerca, e poter assegnare i fondi in base a standard di ricerca validi a livello internazionale, la direzione dei musei provinciali ritiene necessario istituire un Comitato per la ricerca composto da esperti che avrà lo scopo di esaminare i progetti di ricerca presentati e fornire consulenza alla direzione dell’azienda. La Giunta provinciale ha approvato oggi la costituzione del comitato per la ricerca dell’azienda musei provinciali che sarà composto dalle seguenti 9 persone: Lukas Madersbacher, Annalisa Pedrotti, Frank Rühli, Herlinde Menardi, Roland Psenner, Harald Pechlaner, Volkmar Mair, Heinrich Huber e Federica Viganó.

(FG)

Inizio pagina